Tutti Tweets
prev
Precedente:6.12 Cosa dice la Bibbia della discriminazione? Cos’è la giustizia sociale? Posso essere autosufficiente? Dio ci vuole deboli?
next
Seguente:6.14 È davvero possibile che ci sia pace ovunque? Posso contribuire? Come devo reagire ai genocidi, alle dittature, alle annessioni o al commercio di armi?

6.13 Cosa sono i diritti umani fondamentali? Chiunque dovrebbe avere il diritto di praticare qualsiasi religione? In che limiti mi devo adattare alle minoranze?

Giustizia & Pace - #YniGOD

Sebbene Gesù desideri che viviamo una vita piena e in assoluta libertà (Lc 4:18), l’assoluta libertà non esiste. Anche altre persone hanno i loro diritti e a volte questi diritti confliggono tra loro. È allora importante sapere che vi sono determinati diritti fondamentali. Essi includono i diritto alla vita, al lavoro, la libertà dalla schiavitù, la libertà di opinione… e di religione!

Solo nella vera libertà puoi scegliere di rispondere all’amore di Dio con l’amore. Nessuno può essere costretto a credere in qualcosa, né ad amare. Posso sperare e desiderare che tu veda come la fede in Gesù può cambiare la tua vita in meglio, ma devi essere libero di fare una scelta diversa. A prescindere dalla loro religione o dalle loro convinzioni, le minoranze hanno gli stessi diritti fondamentali di tutti. Ma chiunque abusi della propria libertà deve essere fermato.

Ogni persona umana ha diritto alla vita, alla religione, alla libertà, al lavoro… La libertà assoluta non esiste: dobbiamo adeguare il nostro modo di agire per garantire la libertà reciproca.
La saggezza della Chiesa

Qual è il rapporto della Chiesa cattolica con gli Ebrei?

La Chiesa cattolica riconosce un legame particolare con gli Ebrei nel fatto che Dio li ha scelti prima di tutti per ricevere la Sua Parola. Agli Ebrei appartengono “l'adozione a figli, la gloria, le alleanze, la legislazione, il culto, le promesse; a loro appartengono i patriarchi e da loro proviene Cristo secondo la carne” (Rm 9:4, 5). La fede ebraica, a differenza di altre religioni non cristiane, è già una risposta alla rivelazione di Dio nell’Antica Alleanza [CCCC 169].

Qual è il legame esistente tra la Chiesa cattolica e le religioni non cristiane?

C’è un legame tra tutti i popoli, dato in particolare dall’origine e dal termine comuni all’intera razza umana. La Chiesa cattolica riconosce che tutto ciò che è buono o vero in altre religioni proviene da Dio ed è un riflesso della Sua verità. Come tale, può preparare all’accettanza del Vangelo e agire da stimolo per l’unità dell’umanità nella Chiesa di Cristo [CCCC 170].

Qual è il significato dell’affermazione “Non c’è salvezza al di fuori della Chiesa”?

Significa che tutta la salvezza proviene da Cristo, il Capo, attraverso la Chiesa, che è il Suo corpo. Pertanto non può essere salvato chi, sapendo che la Chiesa è fondata da Cristo ed è necessaria alla salvezza, rifiuti di entrarvi o di rimanervi. Al contempo, grazie a Cristo e alla Sua Chiesa, coloro che senza propria colpa non conoscono il Vangelo di Cristo e la Sua Chiesa, ma cercano sinceramente Dio e, mossi dalla grazia, tentano di compiere la Sua volontà come dettata loro dalla coscienza, possono ottenere la salvezza eterna [CCCC 171].

La parola del Papa

La Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo... fu il risultato di una convergenza di tradizioni religiose e culturali, tutte motivate dal comune desiderio di porre la persona umana al cuore delle istituzioni, leggi e interventi della società, e di considerare la persona umana essenziale per il mondo della cultura, della religione e della scienza. [I diritti umani] sono basati sulla legge naturale iscritta nel cuore dell’uomo e presente nelle diverse culture e civiltà.... Non si deve tuttavia permettere che tale ampia varietà di punti di vista oscuri il fatto che non solo i diritti sono universali, ma lo è anche la persona umana, soggetto di questi diritti [Papa Benedetto XVI, All’Assemblea Generale dell’ONU, 18 aprile 2018].